Le allettanti promesse

Le allettanti promesse

di Chiara Campara, Lorenzo Faggi

Un piccolo paese delle Alpi, al confine fra Italia e Svizzera, ospita un incontro internazionale sul web e la cultura digitale: il raduno mondiale dei volontari di Wikipedia. Il film segue i preparativi nei mesi precedenti all’evento, il coinvolgimento degli abitanti e la tranquilla indifferenza di una quotidianità che ancora fa i conti coi ritmi della montagna. Un racconto corale di un microcosmo in mutamento, diviso tra contemporaneità e tradizione, chiusura e accoglienza, centro e periferia.

 

Film riconosciuto di interesse culturale con il contributo economico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione Generale per il Cinema.

Note di regia

In uno spazio che è allo stesso tempo antico e presente, centro e terra di confine, dove il ritmo delle cose fa ancora i conti con quello della natura, il film osserva i preparativi per l’evento di Wikimania, ma soprattutto la vita quotidiana dei suoi abitanti. L’evento di Wikimania è un pretesto per raccontare un mondo, quello marginale e isolato di un paese di montagna, e il senso del suo stare nel tempo presente. Molti interrogativi ci hanno accompagnato durante gli anni di conoscenza, amicizia e vita in comune con le persone e i luoghi che abbiamo cercato di raccontare: l'identità di una cultura rurale dopo anni di profondo cambiamento sociale ed economico, il problema dell'integrazione dei migranti in piccole comunità isolate e la tecnologia come possibile chiave di accesso a un riscatto culturale ancor prima che economico.

Le voci e i personaggi che compongono il film creano un gioco di rimandi che rivela la fragilità delle nostre nozioni più comuni, cercandone un senso nuovo: a Esino Lario chi è ospite? Chi è straniero? Chi è "strano"? Possiamo approfittare del ribaltamento di prospettiva che ci viene offerto per dare significati nuovi a queste parole, come uscire da se stessi e provare a guardare con occhi altrui.

Un evento episodico, per quanto importante, non cambia drasticamente la condizione di un luogo e di una comunità. Wikimania arriva e passa, come passa ogni estate. Ma l'impresa realizzata è testimone di desideri profondi: le "allettanti promesse" a cui fa riferimento il titolo sono la spinta per un movimento lento, che di certo non finisce qui.

 

WIKIMANIA

Wikimania è una conferenza mondiale dedicata agli utenti dei progetti Wikimedia di Wikipedia. La conferenza è organizzata ogni anno in un Paese diverso, dopo un processo di candidatura che viene presentata da parte di un gruppo locale. I temi e le discussioni riguardano i progetti della Wikimedia Foundation, il software libero, la diffusione della conoscenza libera e gratuita e i diversi aspetti sociali e tecnici che si riferiscono a questi argomenti. La prima edizione di Wikimania si è svolta nel 2005 a Francoforte. Sono seguite Cambridge, Taipei, Alessandria d'Egitto, Buenos Aires, Danzica, Haifa, Washington, Hong Kong, Londra, Città del Messico.

Nel 2016 il raduno si è svolto a Esino Lario, in provincia di Lecco, un Comune montano che conta poco più di 700 abitanti, collocato a 910 metri sul livello del mare, sopra il Lago di Como. Le altre città candidate erano Atlantic City, Chennai, Dar es Salaam, Saint Louis e Manila, quest'ultima eliminata al ballottaggio finale con la candidata italiana. L'evento si è svolto dal 21 al 28 giugno e ha avuto come sedi diversi edifici del paese: la biblioteca, il museo, la scuola elementare.

Il paese di Esino Lario ha ricevuto nel 2009 il premio Wikimedia Italia per la liberazione di contenuti e il sapere libero, grazie al contributo dato a Wikipedia e Wikimania condividendo contenuti con licenza Creative Commons. La candidatura come sede del raduno mondiale Wikimania è stata lanciata nel 2013, nata dal desiderio di potenziare a livello locale la fruizione e la produzione della cultura online (e offline), e di dare un forte impulso ai servizi culturali della zona. L’Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus / Ecomuseo delle Grigne è stata il capoprogetto, mentre Wikimedia Italia, Wikimedia Svizzera e la Comunità Montana della Valsassina Valvarrone Val d'Esino e Riviera sono stati i partner.

Nei due anni precedenti al raduno di Wikimania, il comitato promotore ha messo in atto un programma di incontri, iniziative di formazione e attività destinato al pubblico locale per favorire l’accesso e l'utilizzo di internet. La dodicesima edizione di Wikimania ha coinvolto circa mille partecipanti provenienti da tutto il mondo, specialisti di Wikipedia e dei progetti Wikimedia, esperti di tecnologia, comunicazione digitale, licenze libere e sapere libero e collaborativo.

Oltre al coinvolgimento della popolazione del posto prima e dopo la conferenza, l’iniziativa ha avuto un impatto concreto a lungo termine per Esino Lario, avendo portato alla creazione di uno spazio permanente di lavoro collaborativo nel vecchio Museo delle Grigne, al miglioramento dell'accessibilità del Palazzetto dello Sport, alla riqualificazione e rifunzionalizzazione dell'ex-cinema in Sala civica polivalente e alla distribuzione della connessione internet a banda larga su tutto il territorio comunale.

Il raduno Wikimania 2017 si svolgerà a Montreal, l'edizione successiva è prevista a Città del Capo.

Paese: Italia
Anno: 2017
Durata: 68'
Formato: Full HD
Lingua: Italiano
Genere: documentario
Montaggio: Letizia Caudullo, Chiara Tognoli, Matteo Mossi
Produzione: Lab 80 film, in collaborazione con Ceresa film

Festival: Festival dei Popoli, sezione Concorso Italiano

Materiali stampa