ORLANDO

Identità, relazioni, possibilità

Cinema, danza, arte, teatro e incontri: il corpo, le identità di genere e gli orientamenti sessuali nella cultura contemporanea

Settima edizione – Atto secondo | 5 – 8 novembre 2020

Un po’ di possibile sennò soffoco.
– Gilles Deleuze

L’edizione di quest’anno, dedicata al piacere, ha dovuto fare i conti con i cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria in atto, ma ciononostante il tema individuato è rimasto centrale seppur con una connotazione nuova e ripensata, ovvero inteso come connesso al riabituarsi all’incontro, alla vicinanza tra i corpi, al creare una necessaria comunità solidale nell’intreccio di età, sessi, generi, provenienze, abilità e ceti sociali. Pensiero che resta protagonista anche nel secondo nucleo, connesso questa volta al ritrovarsi all’interno di una sala cinematografica, riscoprire la prossimità e la condivisione delle emozioni che nascono dalla visione di un film, ma anche il piacere che nasce dal lasciarsi coinvolgere nelle storie dei personaggi che animano lo schermo, i mondi che aprono, le possibilità che propongono.

Vecchie edizioni

05/10
20.30
lunedì
Auditorium Piazza della Libertà, Bergamo
In Her Shoes di Maria Iovine