LABORATORIO TASCABILE 2015

15 film, dal 15 al 25 gennaio

Laboratorio Tascabile è una rassegna in cui è possibile vedere film che arrivano dai più interessanti festival internazionali ma che quasi mai passano nelle sale cinematografiche.
L’apertura della sesta edizione sarà all’Auditorium di Piazza Libertà con l’ultimo film di Alberto Rondalli, realizzato con gli attori del Teatro tascabile di Bergamo e gli studenti del Liceo Scientifico di Alzano. Le serate successive saranno tutte presso la sala del Teatro Tascabile. L’Associazione per Città Alta e i Colli presenterà una serata dal titolo: Immagini di una Città Alta che cambia tra vecchi e nuovi problemi. In collaborazione con il festival milanese Docucity avremo I have always been a dreamer di Sabine Gruffat  e Petropolis di Peter Mettler, due film che con tecniche cinematografiche estremamente diverse riflettono sull’ambiente. Serata “Luca Ferri” con Caro nonno e Magog [o epifania del barbagianni] di Samantha Angeloni e Luca Ferri. Un ritorno  (cinematografico) di un bergamasco in My name is Janez Janša: Davide Grassi, originario di Osio Sotto, è uno dei tre Janez. In occasione del lancio in sala del film distribuito da Lab 80 film, riproponiamo Striplife - Gaza in a Day, di Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi, Valeria Testagrossa, Andrea Zambelli. Un film di cui si è molto parlato al festival di Venzia è Animata resistenza di Francesco Montagner e Alberto Girotto, su Simone Massi, autore (fra le altre importanti produzioni) proprio della sigla dell’ultimo Festival. 

Il Super 8, in collaborazione con il progetto Cinescatti, è protagonista di Il treno va a Mosca di Federico Ferrone e Michele Manzolini. I ragazzi di Napoli sono protagonisti di due film: Le cose belle di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno e Il segreto di Cyop & Kaf. In collaborazione con Bergamo Film Meeting il film The Road: a Story of Life and Death di Marc Isaacs, presentato all’interno della sezione Visti da vicino. Chiude la rassegna El impenetrable, viaggio nel Chaco paraguayano di Daniele Incalcaterra e Fausta Quattrini.

Laboratorio tascabile è un progetto Laboratorio 80 in collaborazione con Teatro tascabile di Bergamo, Bergamo Film Meeting, Docucity festival/rassegna di cinema documentario di Milano, Associazione per Città Alta e i Colli, Cinescatti, Milano Film Network.

 

       

15/01
21.00
giovedì
ANTEPRIMA Auditorium Piazza Libertà ingresso gratuito
La trasferta di Alberto Rondalli
16/01
21.00
venerdì
Teatro Tascabile di Bergamo
Immagini di una Città Alta che cambia tra vecchi e nuovi problemi Associazione per Città Alta e i Colli
17/01
21.00
sabato
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
I have always been a dreamer di Sabine Gruffat
17/01
22.20
sabato
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
Petropolis di Peter Mettler
18/01
21.00
domenica
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
Caro nonno di Luca Ferri
18/01
21.20
domenica
Teatro Tascabile di Bergamo
Magog [o epifania del barbagianni] di Samantha Angeloni e Luca Ferri
19/01
21.00
lunedì
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
My name is Janez Janša di Janez Janša
19/01
22.10
lunedì
Teatro Tascabile di Bergamo
Striplife - Gaza in a Day di Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi, Valeria Testagrossa, Andrea Zambelli
20/01
21.00
martedì
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
Animata resistenza di Francesco Montagner e Alberto Girotto
21/01
21.00
mercoledì
Teatro Tascabile di Bergamo
Il treno va a Mosca di Federico Ferrone e Michele Manzolini
22/01
21.00
giovedì
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
Le cose belle di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno
23/01
21.00
venerdì
Teatro Tascabile di Bergamo
La strada: una storia di vita e morte di Marc Isaacs
24/01
21.00
sabato
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
Il segreto di Cyop & Kaf
25/01
21.00
domenica
ANTEPRIMA Teatro Tascabile di Bergamo
El impenetrable di Daniele Incalcaterra e Fausta Quattrini