08/02
21.00 | Auditorium Piazza della Libertà, Bergamo
venerdì

Double Cut + Octo

Tino Tracanna + Roger Rota

Tino Tracanna - Double Cut

Double Cut è un insolito quartetto formato da due sassofoni, un contrabbasso e una batteria più una serie di strumenti inusuali. Il gruppo nasce dall’incontro tra Tino Tracanna e Massimiliano Milesi all’interno del Dipartimento jazz del Conservatorio di Milano.

Accomunati dalla passione per la storia del sassofono si incontrano per confrontarsi su strumenti e materiali d’epoca. Da qui, ed in concomitanza con l’anniversario della nascita di Adolphe Sax, nasce l’idea di un insolito duo di sassofoni, tuttora attivo, che mira ad esplorare le potenzialità espressive dello strumento. In seguito la sperimentazione si sviluppa in un quartetto pianoless con l’aggiunta di Giulio Corini al contrabbasso e Filippo Sala alla batteria, anche quest’ultimo incontrato all’interno del Dipartimento Jazz del Conservatorio di Milano.

Il gruppo presenta il secondo disco “MAPPE” uscito da Parco della Musica nel 2018…

 

Roger Rota - OCTO

Octo è il nome del nuovo ottetto di Roger Rota, sassofonista e compositore bergamasco, che riunisce alcune delle più interessanti nuove leve dell’avanguardia jazzistica italiana. Il primo disco di questo progetto è da poco uscito per etichetta berlinese AUT Records (novembre 2018) e contiene undici pezzi originali scritti e arrangiati dal leader.

La musica di Roger per questo grande ensemble è piena di elementi vivaci: ritmi intricati, melodie intrepide, temi veloci e un certo gusto per l'allegria che ispira l'intero album anche nei pezzi più meditativi. Ne risulta una straordinaria melange di composizioni vivaci e abilità improvvisative che bene si collocano nel panorama del jazz contemporaneo di matrice europea.

L’organico è composto da un’insolita sezione fiati con l’aggiunta di un arco; Roger Rota al sax soprano, Andrea Ferrari al sax baritono e clarinetto basso, Francesco Chiapperini al sax contralto e clarinetti, Andrea Baronchelli al trombone, Eloisa Manera al violino; e una ritmica composta da Alberto Zanini alla chitarra elettrica ed effetti, Roberto Frassini Moneta al basso e Filippo Sala alla batteria.



Ingresso: 12 € •• Soci Lab 80: 10 € •• Under 25: 8 €