Il gesto delle mani

di Francesco Clerici

AL CINEMA

Il film segue il processo di creazione di una delle sculture dell’artista Velasco Vitali, dalla cera al bronzo, presso la Fonderia Artistica Battaglia di Milano. Si tratta di un lavoro osservazione di una squadra di esperti artigiani all’opera in una Fonderia centenaria. Il loro lavoro disvela un’immutata cultura tecnica, quella della fusione a cera persa, la cui tradizione risale al VI secolo a.C.: passato e presente si mescolano in uno spazio ipnotico fatto di gesti e rumori. Lo scultore italiano Giacomo Manzù diceva che la scultura è «un gesto delle mani, un gesto d’amore». Questo film è la trasposizione cinematografica di quella frase e allo stesso tempo è un omaggio al lavoro manuale, alla collaborazione, al cinema come racconto visivo.

Paese: Italia
Anno: 2015
Durata: 77'
Fotografia: Francesco Clerici
Montaggio: Francesco Clerici
Musica: Claudio Gotti
Con: Velasco Vitali, Lino De Ponti, Elia Alunni Tullini, Caled Saad, Luigi Contino, Nicolae Ciortan, Tommaso Rossi
Produzione: Velasco Vitali, Fonderia Artistica Battaglia, Francesco Clerici

Festival: Viennale; London Film Festival; Montréal RIDM ; Berlinale 2015, Forum (Berlino), Premio FIPRESCI della Critica Internazionale; Vilnius Film Festival / Kino Pavasaris (Lituania); 33esimo Festival del Cinema Uruguayano Montevideo (Uruguay); 33esimo Bergamo Film Meeting; 11th Docville internationaal documentaire filmfestival, Leuven (Belgio); 30th Dok.fest International Documentary Film Festival Munich (Germania); Valletta Film Festival (Malta); T-Mobile New Horizons film festival, Breslavia (Polonia); Filmfestival del Garda; Euganea Film Festival, Padova; Bellaria Film Festival; Festival internazionale Cinema di Frontiera Marzamemi; Sarajevo Film Festival (Bosnia ed Erzegovina).

Materiali stampa