Non dimenticarmi

Don't forget me

di Ram Nehari

A Tom, afflitta da un disturbo alimentare e ricoverata in clinica, è tornato il ciclo mestruale. Quando il dottore le dice che è un buon segno perché significa che le sue condizioni stanno migliorando, sprofonda nel panico: l’idea di riacquistare i chili perduti la spaventa a morte. Sembrerebbe un giorno da dimenticare, ma l’incontro con Neil, suonatore di trombone con qualche problema di socializzazione, cambia tutto: tra i due nasce una fortissima intesa, cementata dalla voglia comune di sfuggire a tutto ciò che viene ritenuto socialmente accettabile.

Note di regia

«Ho una propensione per le commedie romantiche eccentriche, sebbene detesti le storie d’amore e sia terribilmente cinico. Per anni ho seguito e diretto cortometraggi realizzati da persone con problemi mentali. Don’t Forget Me si basa su queste esperienze e contiene tutte le mie ossessioni, ciò che mi dà fastidio e ciò che mi fa ridere. Penso sia importante che il film risulti divertente: far ridere le persone è la mia battaglia per il rispetto di sé, perché cercare di far commuovere il pubblico è un po’ come invocare la loro pietà».

-Ram Nehari-

Biografia del regista

Ram Nehari ha studiato cinema e televisione presso la Tel Aviv University. Ha esordito nel 1998 con il cortometraggio One Out of Three, a cui sono seguiti il film per la tv Kochav Zore’ach Me’al HaLev (2001) e le serie Kol Boker (2004), Ahava Ze Koev (2004), Ima’lle (2005) e Makimi (2013). Don’t Forget Me è il suo primo lungometraggio. Filmografia: ?One Out of Three (cm, 1998), Kochav Zore’ach Me’al HaLev (tv, 2001) Kol Boker (serie tv/tv series, 2004), Ahava Ze Koev (serie tv/tv series, 2004), Ima’lle (serie tv/tv series, 2005), Makimi (serie tv/tv series, 2013), Al tishkechi oti (Don’t Forget Me, 2017).
Paese: Israele, Francia, Germania
Anno: 2017
Durata: 87'
Genere: fiction
Sceneggiatura: Ram Nehari
Fotografia: Shark de Mayo
Montaggio: Ido Muchrik
Musica: Steve Nieve
Con: Moon Shavit, Nitai Gvirtz, Carmel Bato, Ronna Lipaz Michael
Produzione: Yifat Films, Tabo Tabo Films, Film Five

Festival: Premio miglior film,
premio miglior attore a Nitai Gvirtz,
premio miglior attrice a Moon Shavit al 35° Torino Film Festival