Koudelka fotografa la Terra Santa

di Gilad Baram

DAL 2 OTTOBRE AL CINEMA. ECCO DOVE (sale in aggiornamento):

Torino, Museo Nazionale del Cinema
Perugia, Postmodernissimo
Bergamo, Auditorium Cinema Lab 80
Mantova, Cinema del Carbone
Milano, Cinema Beltrade
Reggio Emilia, Cinema Rosebud
Fiorenzuola (PC), Cinema Capitol
Firenze, Cinema La Compagnia
Napoli, Artecinema – Festival Internazionale di Film sull'Arte contemporanea
Monza, Cineforum Villoresi
Venezia, Palazzo Grassi


Per cinque anni, nel corso di diverse visite protratte dal 2008 al 2012, il giovane fotografo e regista israeliano Gilad Baram ha accompagnato il celebre fotografo dell’agenzia Magnum Josef Koudelka nel suo lungo viaggio in Terra Santa, fornendo assistenza, supporto logistico e traduzioni, dalle 7 del mattino fino alla scomparsa della luce. L'esperienza sembra avergli segnato la vita in molti modi, non solo professionalmente, fornendogli l'occasione di realizzare il documentario che affianca le fotografie in bianco e nero scattate da Koudelka, ai filmati che riprendono il processo creativo e solitario di uno dei più grandi maestri viventi della fotografia, a Gerusalemme est, Hebron, Ramallah, Betlemme e in vari insediamenti israeliani dislocati lungo il percorso della barriera che separa Israele e Palestina.

Il regista
Gilad Baram è fotografo, visual artist e documentarista, lavora fra Berlino e Gerusalemme. Ha vinto numerosi premi e borse di studio. Ha esposto in gallerie d'arte di tutto il mondo. Koudelka fotografa la Terra Santa è il suo primo film.

In collaborazione con Trieste Film Festival.

Paese: Germania, Repubblica Ceca
Anno: 2015
Durata: 76'
Genere: documentario
Sceneggiatura: Gilad Baram, Elisa Purfürst
Fotografia: Gilad Baram
Montaggio: Elisa Purfürst
Musica: Tobias Purfürst
Con: Josef Koudelka
Produzione: Nowhere Films


Materiali stampa